Torre Salinas

A picco sul mare sull’omonima collina alta 50 mt

La Torre Salinas è ubicata sull’omonima collina alta 50 m che si affaccia a picco sul mare. Chiamata anche Torre delle Saline, fu costruita intorno al 1650 circa per custodire le Saline del Colostrai, difendere le ville e le proprietà della “Curatoria dell’Incontrada del Sarrabus” e avvertire le popolazioni del pericolo che arrivava dal mare attraverso un collegamento visivo con la Torre di Capo Ferrato e con la Torre dei Dieci Cavalli.

Delle torri di Sardegna è l’unica a pianta quadrata che si sviluppa su tre piani rastremati verso l’alto. Risulta presidiata nel 1581 e nel 1686 subì un particolare consolidamento. Nonostante nel 1776 le popolazioni vicine avessero costituito un fondo per il suo restauro con lo scopo di ricostruirla per la sicurezza di quei litorali, ancora nel 1785 nessuna opera di ripristino era stata fatta, così il Governo sollecitò l’inizio dei lavori e promise un artigliere, uno spingardo e due soldati torrieri per controllare la foce del fiume, le peschiere e le coltivazioni.
I lavori iniziarono però solo nel 1817 su progetto redatto dal regio architetto Gerolamo Melis.
La torre, restaurata nel 2003, rappresenta un punto panoramico che apre una spledida veduta su tutta la zona.